sabato 10 gennaio 2009

I nostri miti extracalcistici

TOMAS MILIAN (Nico Giraldi)


Tomás Milián, pseudonimo di Tomás Quintín Rodríguez (L'Avana, 3 marzo 1937), è un attore statunitense di origine cubana, noto in Italia soprattutto come protagonista di film polizieschi all'italiana a cavallo tra gli anni settanta e ottanta.
In Italia, con l'inconfondibile voce prestatagli da Ferruccio Amendola, è spesso identificato con il personaggio di Nico Giraldi, un maresciallo (dal 1981 ispettore) di polizia romano dai modi poco garbati, ma efficaci, e di Er Monnezza, un ladruncolo romano.
Tomas Milian nel ruolo di Er Monnezza in Il trucido e lo sbirro, di Umberto Lenzi ...il tipico burino romano.

BIOGRAFIA
Tomas Milian nel ruolo di Nico Giraldi in Squadra antiscippo (1976), di Bruno CorbucciTomas, figlio di un generale del regime di Gerardo Machado, poi arrestato in seguito al colpo di Stato di Fulgencio Batista, a circa vent'anni lasciò Cuba per gli Stati Uniti dei quali divenne cittadino. Qui dapprima s'iscrisse all'Università dell'Accademia Teatrale di Miami. Un anno dopo si trasferì a New York. La responsabile di una piccola scuola di recitazione da lui frequentata restò colpita dal suo talento e lo fece iscrivere al noto Actor's Studio. Da qui i primi lavori teatrali a Broadway e, nel 1957 la sua partecipazione a una serie TV statunitense: Decoy.
Alla fine degli anni Cinquanta ebbe inizio la sua fortunata carriera italiana: arrivato in Italia, partecipando nel 1959 al Festival di Spoleto ove, senza un soldo in tasca, recitando una pantomima venne individuato e scelto dal regista Bolognini per il personaggio di un film che aveva intenzione di girare. Tra il 1960 ed il 1966 recitò in ruoli impegnati e lavorò con registi del calibro di Bernardo Bertolucci, Michelangelo Antonioni, Mauro Bolognini, Luchino Visconti e Pier Paolo Pasolini.
Nel 1967 fu protagonista di La resa dei conti, spaghetti-western diretto da Sergio Sollima, quindi continuò con questo genere, diventandone uno degli attori simbolo. Indimenticabili i suoi personaggi western di "Cuchillo" (nella trilogia western diretta da Sergio Sollima), e di "Chaco", (nello spaghetti-western iperviolento I quattro dell'apocalisse, diretto da Lucio Fulci).
Tomas Milian in Roma a mano armata (1976) di Umberto Lenzi, nel ruolo del criminale detto "Il Gobbo" Il grande successo giunse però negli anni Settanta, anche grazie all'eccellente doppiaggio di Ferruccio Amendola, con film polizieschi all'italiana che la critica ufficiale ha sempre giudicato di qualità inferiore ma che sono stati a poco a poco rivalutati, e oggi sono diventati dei cult movie. Famoso il suo sodalizio con il regista Umberto Lenzi, che lo ha diretto in molti polizieschi divenuti cult come Roma a mano armata, Il giustiziere sfida la città (dove - siamo nel 1975 - interpreta un personaggio col nome di Rambo ben sette anni prima dell'omonimo impersonato da Stallone), Milano odia: la polizia non può sparare e La banda del gobbo.
Tornò agli impegni drammatici iniziali con La luna (1979) di Bertolucci e Identificazione di una donna (1982) di Antonioni.
Il declino del genere poliziesco sembrò coincidere con quello della sua carriera ma, dopo un periodo di scarse apparizioni in pellicole non certo indimenticabili, all'inizio degli anni Novanta tornò negli Stati Uniti per partecipare, sia pure per parti minori, a film diretti da noti registi internazionali come Tony Scott, Sydney Pollack, Oliver Stone, Steven Spielberg, Steven Soderbergh, Andy Garcia e in varie produzioni televisive.
Nel 2010 è ritornato in Italia dopo un'assenza di vent'anni per girare il film Roma nuda, con la regia di Giuseppe Ferrara, dove interpreta il ruolo di un funzionario di Polizia in pensione.
Vive a Miami Beach in Florida.
Durante una sua intervista per il programma Rai Da Da Da del 2009, ha dichiarato che alla sua morte vorrà essere sepolto sotto la terra di Roma, città che ha regalato all'artista una notorietà inossidabile nonostante i tanti anni di silenzio artistico.


FILMOGRAFIA PARZIALE
CINEMA

I delfini (1960)
Gli indifferenti (1964)
Faccia a faccia (1967)
Squadra volante (1974)
Milano odia: la polizia non può sparare (1974)La notte brava (1959) regia di Mauro Bolognini
Il bell'Antonio (1960) regia di Mauro Bolognini
I delfini (1960) regia di Francesco Maselli
L'imprevisto (1961) regia di Alberto Lattuada
Laura nuda (1961) regia di Nicolò Ferrari
Un giorno da leoni (1961) regia di Nanni Loy
Giorno per giorno disperatamente (1961) regia di Alfredo Giannetti
L'attico (1962) regia di Gianni Puccini
La banda Casaroli (1962) regia di Florestano Vancini
Boccaccio '70 (1962) - episodio Il lavoro, regia di Luchino Visconti
Il disordine (1962) regia di Franco Brusati
Mare matto (1963) regia di Renato Castellani
Il giorno più corto (1963) regia di Sergio Corbucci
Ro.Go.Pa.G. (1963) - episodio La ricotta, non accreditato, regia di Pier Paolo Pasolini
Gli indifferenti (1964) regia di Francesco Maselli
I soldi (1965) regia di Gianni Puccini
Io uccido, tu uccidi (1965) regia di Gianni Puccini
Le soldatesse (1965) regia di Valerio Zurlini
Il tormento e l'estasi (1965) regia di Carol Reed
El precio de un hombre (1966) regia di Eugenio Martín
Madamigella di Maupin (1966) regia di Mauro Bolognini
La resa dei conti (1966) regia di Sergio Sollima
Se sei vivo spara (1967) regia di Giulio Questi
Faccia a faccia (1967) regia di Sergio Sollima
Sentenza di morte (1968) regia di Mario Lanfranchi
Tepepa (1968) regia di Giulio Petroni
La lunga notte di Tombstone (1968) regia di Jaime Jesús Balcázar
Banditi a Milano (1968) regia di Carlo Lizzani
Corri uomo corri (1968) regia di Sergio Sollima
Ruba al prossimo tuo (1969) regia di Francesco Maselli
Dove vai tutta nuda? (1969) regia di Pasquale Festa Campanile
Beatrice Cenci (1969) regia di Lucio Fulci
O' Cangaçeiro (1970) regia di Giovanni Fago
I cannibali (1970) regia di Liliana Cavani
L'amore coniugale (1970) regia di Dacia Maraini
Vamos a matar compañeros (1970) regia di Sergio Corbucci
La vittima designata (1971) regia di Maurizio Lucidi
Fuga da Hollywood (1971) regia di Dennis Hopper
Un uomo dalla pelle dura (1972) regia di Franco Prosperi
La banda J. e S. cronaca criminale del Far West (1972) regia di Sergio Corbucci
Non si sevizia un paperino (1972) regia di Lucio Fulci
La vita, a volte, è molto dura, vero Provvidenza? (1972) regia di Giulio Petroni
Il consigliori (1973) regia di Alberto De Martino
Ci risiamo, vero provvidenza? (1973) regia di Alberto De Martino
Squadra volante (1974) regia di Stelvio Massi
Milano odia: la polizia non può sparare (1974) regia di Umberto Lenzi
La polizia accusa: il Servizio Segreto uccide (1975) regia di Sergio Martino
Una donna da uccidere (1975) regia di Yves Boisset
Il bianco, il giallo, il nero (1975) regia di Sergio Corbucci
I quattro dell'apocalisse (1975) regia di Lucio Fulci
Il giustiziere sfida la città (1975) regia di Umberto Lenzi
Squadra antiscippo (1976) regia di Bruno Corbucci
Liberi armati pericolosi (1976) regia di Romolo Guerrieri
Roma a mano armata (1976) regia di Umberto Lenzi
40 gradi all'ombra del lenzuolo (1976) regia di Sergio Martino
Pazzi borghesi (1976) regia di Claude Chabrol
Il trucido e lo sbirro (1976) regia di Umberto Lenzi
Squadra antifurto (1976) regia di Bruno Corbucci
La banda del trucido (1977) regia di Stelvio Massi
Squadra antitruffa (1977) regia di Bruno Corbucci
Il figlio dello sceicco (1977) regia di Bruno Corbucci
Il cinico, l'infame, il violento (1977) regia di Umberto Lenzi
Messalina, Messalina! (1977) regia di Bruno Corbucci
Squadra antimafia (1978) regia di Bruno Corbucci
La banda del gobbo (1978) regia di Umberto Lenzi
Assassinio sul Tevere (1979) regia di Bruno Corbucci
Squadra antigangsters (1979) regia di Bruno Corbucci
Rebus per un assassinio (1979) regia di William Richert
La luna (1979) regia di Bernardo Bertolucci
Delitto a Porta Romana (1980) regia di Bruno Corbucci
Il lupo e l'agnello (1980) regia di Francesco Massaro
Uno contro l'altro, praticamente amici (1981) regia di Bruno Corbucci
Manolesta (1981) regia di Pasquale Festa Campanile
Delitto al ristorante cinese (1981) regia di Bruno Corbucci
Cane e gatto (1982) regia di Bruno Corbucci
Delitto sull'autostrada (1982) regia di Bruno Corbucci
Identificazione di una donna (1982) regia di Michelangelo Antonioni
Monsignore (1982) regia di Frank Perry
Il diavolo e l'acquasanta (1983) regia di Bruno Corbucci
Delitto in Formula Uno (1984) regia di Bruno Corbucci
Delitto al Blue Gay (1984) regia di Bruno Corbucci
King David (1985) non accreditato, regia di Bruce Beresford
Salomè (1986) regia di Claude D'Anna
Luci lontane (1987) regia di Aurelio Chiesa
Gioco al massacro (1989) regia di Damiano Damiani
Oltre ogni rischio (1989) regia di Abel Ferrara
Revenge, vendetta (1990) regia di Tony Scott
Havana (1990) regia di Sidney Pollack
Voglia di vivere (1990) regia di Lodovico Gasparini
Money (1991) regia di Steven Hilliard Stern
JFK - Un caso ancora aperto (1991) regia di Oliver Stone
Sonny & Pepper: Due irresistibili cowboy (1994) regia di Gregg Champion
Mela e Tequila - Una pazza storia d'amore con sorpresa (1997) regia di Andy Tennant
Amistad (1997) regia di Steven Spielberg
The Yards (2000) regia di James Gray
Traffic (2000) regia di Steven Soderbergh
Ambush (2001) cortometraggio, regia di John Frankenheimer
Washington Heights (2002) regia di Alfredo De Villa
The Lost City (2005) regia di Andy Garcia
La fiesta del chivo (2005) regia di Luis Llosa
Roma nuda (2011) regia di Giuseppe Ferrara
Fugly! (2011) regia di Alfredo De Villa

SCENEGGIATURA
La banda del trucido (1977) regia di Stelvio Massi
La banda del gobbo (1978) regia di Umberto Lenzi
Roma nuda (2011) regia di Giuseppe Ferrara

PREMI CINEMATOGRAFICI
Nastri d'argento
1980: miglior attore non protagonista - La Luna

DOPPIATORI ITALIANI
Ferruccio Amendola in: Il trucido e lo sbirro, La banda del trucido, Squadra antifurto, Squadra antiscippo, Squadra antigangsters, Squadra antimafia, Squadra antitruffa, Assassinio sul Tevere, Delitto sull'autostrada, Delitto a Porta Romana, Delitto al ristorante cinese, Delitto in Formula Uno, Il cinico, l'infame, il violento, Il giustiziere sfida la città, La banda del gobbo, Liberi armati pericolosi, Roma a mano armata, Messalina, Messalina!, Il figlio dello sceicco, Milano odia: la polizia non può sparare, Il lupo e l'agnello, Delitto al Blue Gay, Uno contro l'altro, praticamente amici, Manolesta, Il diavolo e l'acquasanta.
Paolo Ferrari in: I delfini
Sergio Fantoni in: Il bell'Antonio
Elio Pandolfi in: L'attico
Massimo Turci in: Il tormento e l'estasi ,"El precio de un hombre",Se sei vivo spara e Sentenza di morte
Pino Locchi in: La resa dei conti, Faccia a faccia, Corri uomo corri
Pino Colizzi in: Revenge, vendetta e Non si sevizia un paperino
Sandro Sardone in: Havana
Carlo Valli in: Gioco al massacro
Sergio Tedesco in: Amistad
Franco Zucca in: Oz
Cesare Barbetti in: The Yards e Traffic
Oreste Rizzini in: The Lost City
Nei film Vamos a matar compañeros, La banda J. e S. cronaca criminale del Far West , La vittima designata, Squadra volante, Il bianco, il giallo, il nero, Cane e gatto ; I quattro dell'apocalisse e Roma nuda non è doppiato e recita in lingua italiana.

sabato 3 gennaio 2009

GEORGE BEST 7

1946-2005 A TRUE UNITED LEGEND
Georgie l'indimenticato numero 7 del Manchester United, il ragazzo prodigio di Belfast,il calciatore maledetto, geniale, sregolato. Georgie amato dai ragazzi delle Curve.
1968, a 22 anni il Pallone d'Oro.
"Ho speso molti soldi in donne, alcool e auto sportive, il resto l'ho sperperato" George Best.
I suoi tifosi all'Old Trafford lo chiamavano BESTIE. I problemi di alcool; pub, donne e tribunali. A 27 anni se ne va negli USA. La malattia, il trapianto di fegato..
R.I.P. BELFAST BOY

venerdì 2 gennaio 2009

FANZINE ULTRAS FIORENZUOLA

"IL DISPACCIO ROSSONERO" è la fanzine ultras dei tifosi del Us Fiorenzuola Calcio 1922.

Il giornalino autogestito e autofinanziato dagli ULTRAS FIORENZUOLA allo scopo di offrire informazione, dare voce ai tifosi più assidui, indottrinare alla cultura del tifo. ...la presentazione della sfida di giornata, la seguente trasferta, risultati, classifiche e statistiche sull'undici rossonero.

Gratuito, stampa in bianco e nero su formato A4 piegato in due per contenere i costi.

Uscita del primo numero il 21 febbraio 2010 in occasione di Fiorenzuola-Colognese, serie D. 120 stampe ...al debutto nell'anno del Ventennale, con il Fiore non a lottare nei piani alti della classifica ma nei bassi fondi, nella bagarre Salvezza.

Le fanzine ultras che andavano di moda negli anni '90 nelle curve italiane ("Nel dubbio mena" Pro Patria, "il lupo solitario" CUCS Roma, "La voce della Nord" degli Irriducibili Lazio, "Tam Tam e segnali di fumo" Cosenza, "Jokerzine" curva Sud Cremona, "La curva Nord" Lecce, "East News" Teramo, "Teloraccommandos" Pro Patria, "Il Corriere della Nord" Fidelis Andria (solo per citarne alcune)

...a Fiorenzuola è sbocciata la prima fanzine ora!

giovedì 1 gennaio 2009

NUCLEO 2000 Ultras San Marino

Il tifo del Titano. Il Nucleo 2000. Il tifo biancoceleste nel piccolo stato della Repubblica di San Marino. La serie C nel campionato italiano..