lunedì 13 luglio 2009

STORIA DEL CAMPIONATO DI SERIE B (CADETTI) DAL 1929 AD OGGI


Annata, Promozioni in serie A (in MAIUSCOLO) e retrocessioni in serie C (in minuscolo), note e miglior realizzatori.

1929-30: CASALE e LEGNANO. Biellese, Reggiana, Prato e Fiumana (penalizzata di 1 punto).

1930-31: FIORENTINA e BARI. Liguria, Derthona e Lucchese (perduta per 0-1 la partita di qualificazione con l’Udinese).

1931-32: PALERMO e PADOVA. Udinese, Lecce e Parma.

1932-33: LIVORNO e BRESCIA. Atalanta, Pistoiese e Monfalcone (ritirato dopo sei giornate, con partite annullate).

1933-34: SAMPIERDARENESE (dopo spareggio vinto 1-0 con Bari). Atalanta e Pistoiese furono poi ammesse ancora alla Serie B per la nuova strutturazione del campionato.

1934-35: Girone A: GENOVA promossa in serie A. Retrocesse in C le ultime sette di ogni girone. Il Pavia si ritirò alla 20a giornata e nella classifica vennero calcolate solo le 15 giornate del girone d’andata.

Girone B: BARI promossa in serie A. Retrocesse in C le ultime sette di ogni girone. Il Grion si ritirò alla 15a giornata (ultima del girone di andata) e tutte le sue partite furono annullate. La Cremonese perde lo spareggio con il Foggia: 1-1 ad Ancona e 0-1 a Fano.

1935-36: LUCCHESE e NOVARA. le ultime sei (il Viareggio si è salvato attraverso un torneo di qualificazione).

1936-37: LIVORNO e ATALANTA. dopo partite di qualificazione: Catania, Aquila, Catanzarese e Viareggio (un punto in meno per rinuncia).

1937-38: NOVARA e MODENA dopo spareggi (Modena-Alessandria 3-0, a MiIano, e Novara-Alessandria 3-2, a Torino). Brescia, Cremonese, Taranto e Messina (un punto di penalizzazione per rinuncia).

1938-39: FIORENTINA e VENEZIA (miglior quoziente reti nei confronti dell’Atalanta). Spezia, Spal, Salernitana e Casale.

1959-60: TORINO, LECCO e CATANIA. Cagliari, Modena e Taranto (dopo spareggi persi con Venezia e Simmenthal Monza).
*marcatori
15 Fanello (Catanzaro)
13 Dell’Omodarme (Como), Mentani (Novara), Pinti (Reggiana) e Fiorindi (Taranto)
12 reti: Uzzecchini (Mantova) e Taccola III (Triestina)

1960-61: VENEZIA, OZO MANTOVA e PALERMO.
Triestina (dopo spareggio perso con Novara), Foggia e Marzotto.
*marcatori
26 reti: Fanello (Alessandria)
17 reti: Raffin (Venezia)
15 reti: Merlo (Foggia) e Sardei (Reggiana)

1961-62: GENOA, NAPOLI e MODENA. Reggiana, Novara e Prato.

1962-63: MESSINA, BARI e LAZIO. Como, Sambenedettese e Lucchese.
*marcatori
24 reti: Nocera (Foggia)
18 reti: Ferrario (Monza)
17 reti: Catalano (Bari), Koelbl (Padova), Muzzio (Pro Patria), Ciccolo (Verona)

1963-64: VARESE, CAGLIARI e FOGGIA. Prato, Udinese e Cosenza.
*marcatori
19 reti: Taccola (Prato)
16 reti: Da Paoli (Brescia)
14 reti: Nocera (Foggia)

1964-65: BRESCIA, NAPOLI e SPAL. Bari, Triestina e Parma.
*marcatori
20 reti: De Paoli (Brescia), Clerici (Lecco)
18 reti: Bercellino II (Potenza)

1965-66: VENEZIA, LECCO e MANTOVA. Pro Patria, Monza e Trani.
*marcatori
18 reti: Bui (Catanzaro)
17 reti: Clerici (Lecco)
14 reti: Di Giacomo (Mantova), Mencacci (Venezia)

1966-67: SAMPDORIA e VARESE. Savona, Arezzo, Alessandria e Salernitana.
*marcatori
20 reti: Francesconi (Sampdoria)
15 reti: Bui (Catanzaro), Prati (Savona), Gilardoni (Savona)

1967-68: PALERMO, VERONA e PISA. Messina, Venezia (dopo spareggi con Genoa, Lecco e Perugia), Novara e Potenza.
*marcatori
19 reti: Muiesan (Bari)
17 reti: Traspedini (Foggia)
14 reti: Pellizzaro (Catanzaro), Strada (Monza),
Morelli (Padova),
Piaceri (Pisa)

1968-69: LAZIO, BRESCIA e BARI. Spal, Lecco e Padova.
*marcatori
18 reti: De Paoli(Brescia)
13 reti: Morelli (Genoa), Comini (Como)

1969-70: VARESE, FOGGIA e CATANIA. Reggiana, Piacenza e Genoa.
*marcatori
13 reti: Bonfanti (Catania); Bettega (Varese); Braida (Varese)

1970-71: MANTOVA, ATALANTA e CATANZARO (dopo spareggi con Bari). Pisa, Casertana e Massese.
*marcatori
15 reti: Magistrelli (Como), Spelta (Modena)
14 reti: Benvenuto (Arezzo)

1971-72: TERNANA, LAZIO e PALERMO. Livorno, Sorrento e Modena.
*marcatori
21 reti: Chinaglia (Lazio)
14 reti: Listanti (Cesena)
13 reti: Vallongo (Como) e Urban (Perugia)

1972-73: GENOA, CESENA e FOGGIA. Mantova, Monza e Lecco.
*marcatori
15 reti: Enzo (Novara)
14 reti: Bertarelli (Ascoli)
14 reti: Corradi (Genoa)

1973-74: VARESE, ASCOLI e TERNANA. Reggina, Bari e Catania.
*marcatori
16 reti: Calloni (Varese)
15 reti: La Rosa (Palermo)
15 reti: Rizzati (Parma)

1974-75: PERUGIA, COMO e VERONA (dopo spareggio vinto 1-0 con Catanzaro). Alessandria (dopo spareggio perso 2-1 con Reggiana), Arezzo e Parma (3 punti di penalizzazione).
*marcatori
14 reti: Bonci (Parma)
13 reti: Bresciani (Foggia)
12 reti: Pruzzo (Genoa), Chimenti (Sambenedettese)

1975-76: GENOA, CATANZARO e FOGGIA. Piacenza, Brindisi e Reggiana.

1976-77: L.R. VICENZA, PESCARA e ATALANTA (dopo spareggi con Cagliari). Spal, Catania e Novara.
*marcatori
21 reti: Rossi Paolo (Vicenza)
18 reti: Virdis (Cagliari)
15 reti: Villa (Ascoli), Tosetto (Monza)

1977-78: ASCOLI, CATANZARO e AVELLINO. Cremonese, Como e Modena.
*marcatori
18 reti: Palanca (Catanzaro)
17 reti: Ambu (Ascoli)
16 reti: Chimenti II (Palermo)

1978-79: UDINESE, CAGLIARI e PESCARA (dopo spareggio vinto 2-0 con Monza). Foggia, Nocerina, Rimini e Varese.
*marcatori
17 reti: Damiani (Genoa)
15 reti: Silva (Monza), Ulivieri (Udinese)

1939-40: ATALANTA e LIVORNO. Molinella, Vigevano, Sanremese e Catania.

1940-41: Palermo esclusa dal campionato per inadempienze finanziarie. LIGURIA e MODENA. Verona, Anconitana, Macerata e Pro Vercelli.
*marcatori
22 reti: Puricelli (Bologna)
18 reti: Amadei (Roma), Menti II (Fiorentina)
17 reti: Reguzzoni (Bologna)

1941-42: BARI e VICENZA. Fiumana, Reggiana, Prato e Lucchese.
*marcatori
24 reti: Costanzo (Spezia)
21 reti: Quaresima (Vicenza)
17 reti: Cassani (Padova) e Castigliano (Spezia)
16 reti: Gallazzi (Pro Patria) e Oliviero (Fiumana)

1942-43: MODENA e BRESCIA. Palermo esclusa dal campionato alla 29a giornata a causa della guerra.
*marcatori
22 reti: Costanzo (Spezia) e Gallanti (Fanfulla)
19 reti: Zironi (Modena)
16 reti: Viani II (Napoli)
15 reti: Banfi (Modena) e U. Guarnieri (Padova)

1945-46: Campionato Alta Italia
Serie A: Le prime quattro classificate sono ammesse al girone finale (Milan quarto dopo spareggi 1-1 e 2-1 con il Brescia).
*marcatori
13 reti: Castigliano (Torino)
8 reti: Barbieri (Napoli)
7 reti: Amadei (Roma), Gabetto (Torino)
Campionato Misto serie B-C Alta Italia. Spezia e Varese (serie B) rinunciano a partecipare.
ALESSANDRIA promossa in serie A.

1946-47: Girone A: PRO PATRIA promossa in serie A. Biellese (dopo spareggio perso 3-1 con Vogherese e 4-2 con Anconitana), Sestrese, Lecco, Savona e Casale.
*marcatori
32 reti: Boffi (Seregno)
26 reti: Costanzo (Biellese)
24 reti: Mazza (Crema)
22 reti: Antoniotti (Pro Patria)
Girone B: LUCCHESE promossa in serie A. Mestrina, Forlì e Cesena. Pro Gorizia mantenuto d’ufficio in serie B.
*marcatori
27 reti: Conti (Lucchese)
18 reti: Ferrari (Prato)
17 reti: Burattini (Treviso), Cattaneo (Cremonese) e Porcelli (Mantova)
Girone C: SALERNITANA promossa in serie A. Alba Trastevere, Taranto, Catanzaro e Foggia.
*marcatori
27 reti: Pavesi (Lecce)
19 reti: Cardinali (Ternana)
18 reti: Margiotta (Salernitana)
17 reti: De Vito (Scafatese), Rinaldi (Pescara) e Vettraino (Alba Trastevere)

1947-48: Girone A: NOVARA promossa in serie A. Crema, Vigevano, Gallaratese, Fanfulla, Viareggio, Pro Vercelli, Varese, Vita Nova, Magenta, Vogherese e Cagliari.
Girone B: PADOVA promossa in serie A. Prato, Piacenza, Mantova, Udinese, Bolzano, Treviso, Pistoiese, Pro Gorizia, Carrarese, Suzzara e Centese.
Girone C: PALERMO promossa in serie A. Siena, Anconitana, Cosenza, Ternana, Nocerina, Torrese, Scafatese, Rieti, Perugia, Gubbio (un punto di penalizzazione per rinuncia) e Brindisi.

1948-49: COMO e VENEZIA.
Parma (dopo spareggio perso 4-2 con Spezia), Lecce, Seregno e Pescara.
*marcatori
25 reti: Frizzi (Spal)
23 reti: Zecca (Venezia)
22 reti: Meroni (Como)
20 reti: Margiotta (Arsenal Taranto) e Rinaldi (Pescara)

1949-50: NAPOLI e UDINESE. Alessandria, Empoli, Arsenaltaranto e Pro Sesto.
*marcatori
30 reti: E. Bertoni (Brescia)
22 reti: De Vito (Spal), Goldaniga (Fanfulla) e Micheloni (Siracusa)
21 reti: Puricelli (Legnano)

1950-51: SPAL e LEGNANO. Spezia, Bari, Seregno, Cremonese e Anconitana.
*marcatori
25 reti: E. Bertoni (Legnano)
22 reti: Bettini (Brescia) e Micheloni (Siracusa)
21 reti: Brighenti I (Modena)

1951-52: ROMA promossa in serie A (Brescia perde la qualificazione con la Triestina, già in A). Venezia, Livorno, Pisa, Reggiana e Stabia (1 punto di penalizzazione per rinuncia).
*marcatori
20 reti: Frizzi (Genoa)
17 reti: Biagioli (Piombino),
15 reti: Brighenti I (Modena) e Persi (Treviso)

1952-53: GENOA e LEGNANO (dopo spareggio vinto 4-1 con il Catania). Siracusa e Lucchese (18 punti di penalizzazione).
*marcatori
19 reti: Zian (Fanfulla)
15 reti: Pivatelli (Verona)
13 reti: Motta (Legnano)
12 reti: Bercarich (Cagliari)

1953-54: CATANIA e PRO PATRIA (dopo spareggio vinto 2-0 con il Cagliari). Fanfulla (5 punti di penalizzazione) e Piombino.
*marcatori
15 reti: Manenti (Catania)
13 reti: Rosa (Pavia)
12 reti: Mannucci (Pro Patria)
11 reti: Bassetti (Catania), Genero (Fanfulla) e Hofling (Pro Patria)

1954-55: LANEROSSI VICENZA e PADOVA. Treviso e Pavia.
*marcatori
14 reti: Fraschini (Brescia), Motta (Lanerossi V.) e Rebizzi (Legnano)
13 reti: Bonistalli (Padova) e Fioravanti (Salernitana)
12 reti: Cabas (Modena), Marchetto (Marzotto), Santoni (Como) e Stivanello (Padova)

1955-56: UDINESE e PALERMO. Livorno e Salernitana.
*marcatori
23 reti: Milani (Simmenthal Monza)
22 reti: Secchi (Udinese)
16 reti: Ghersetich (Cagliari)
15 reti: Baccalini (Bari) e Bredesen (Udinese)

1956-57: VERONA e ALESSANDRIA (dopo spareggio vinto 2-1 con Brescia). Pro Patria e Legnano.
*marcatori
16 reti: Erba (Parma)
15 reti: Calegari (Venezia), Danova (Pro Patria) e Gianmarinaro (Taranto)
14 reti: Milani (Simmenthal Monza)
12 reti: Marchetto (Marzotto)

1957-58: Nessuna retrocessione per l’ampliamento della serie B. TRIESTINA e BARI.
*marcatori
19 reti: Biagioli (Marzotto)
18 reti: Petris (Triestina)
17 reti: Milani (Triestina)
13 reti: Fraschini (Simm. Monza)

1958-59: ATALANTA e PALERMO. Vigevano e Prato.
*marcatori
19 Vernazza (Palermo)
17 Orlando (Messina)
15 Bonacchi (Lecco), Bagnoli (Verona), Mentani (Novara), Regalia (Cagliari)

1979-80: COMO, PISTOIESE e BRESCIA. Sambenedettese, Ternana, Parma e Matera.
*marcatori
13 reti: Nicoletti (Como)
12 reti: Penzo (Brescia), Zanone (Vicenza), Gibellini (Spal)

1980-81: MILAN, GENOA e CESENA. Lanerossi Vicenza, Taranto (5 punti di penalizzazione), Atalanta e Monza.
*marcatori
15 reti: Antonelli (Milan)
14 reti: Silva (Pescara)
13 reti: Bordon A. (Cesena),
Russo (Genoa)

1981-82: VERONA, PISA e SAMPDORIA. Rimini, Brescia, Spal e Pescara.
19 reti: De Rosa G. (Palermo)
18 reti: Iorio (Bari)
15 reti: Casale (Pisa)

1982-83: MILAN, LAZIO e CATANIA (dopo spareggi vinti con Como e Cremonese). Reggiana, Bologna, Foggia e Bari.
*marcatori
18 reti: Giordano (Lazio)
12 reti: Tivelli (Cavese),
Pradella (Monza)
11 reti: Cantarutti (Catania),
Battistini (Milan),
Marronaro (Monza),
F. Vincenzi (Pistoiese),
Carnevale I (Reggiana)

1983-84: ATALANTA, COMO e CREMONESE. Palermo, Pistoiese, Cavese e Catanzaro.
*marcatori
15 reti: Pacione (Atalanta)
14 reti: Bivi (Catanzaro), De Falco (Triestina)
13 reti: Magrin (Atalanta)

1984-85: PISA, LECCE e BARI. Varese, Parma, Taranto e Padova (declassata all’ultimo posto per delibera della C.A.F.).
*marcatori
20 reti: Bivi (Bari)
16 reti: De Falco (Triestina)
15 reti: Kieft (Pisa), Bongiorni (Varese)

1985-86: ASCOLI, BRESCIA ed EMPOLI (per delibera C.A.F.). Pescara, Perugia (retrocessa in C2 per illecito sportivo), Catanzaro e Monza. L.R. Vicenza non ammesso alla serie A.
*marcatori
18 reti: Garlini (Lazio)
16 reti: Gritti (Brescia)
14 reti: Barbuti (Ascoli)

1986-87: PESCARA, PISA e CESENA (dopo spareggi vinti con Lecce e Cremonese). Campobasso (dopo spareggi persi con Taranto e Lazio), L.R. Vicenza, Catania e Cagliari.
*marcatori
21 reti: Rebonato (Pescara)
18 reti: De Vitis (Taranto)
17 reti: Frutti (Modena)

1987-88: BOLOGNA, LECCE, LAZIO e ATALANTA. Modena, Triestina (5 punti di pen.) e Arezzo.
*marcatori
21 reti: Marronaro (Bologna)
17 reti: Garlini (Atalanta)
14 reti: Palanca (Catanzaro)

1988-89: GENOA, BARI, UDINESE e CREMONESE (dopo spareggio vinto 4-3 ai calci di rigore con la Reggina). Empoli (dopo spareggio perso 3-0 ai calci di rigore con il Brescia), Sambenedettese, Taranto e Piacenza.
*marcatori
23 reti: Schillaci (Messina)
15 reti: La Rosa (Licata), De Vitis (Udinese)
14 reti: Bivi (Cremonese), Baiano (Empoli)

1989-90: TORINO, PISA, CAGLIARI e PARMA. Monza (dopo spareggio perso con Messina), Licata, Como e Catanzaro.
*marcatori
23 reti: Silenzi (Reggiana)
18 reti: Piovanelli (Pisa)
14 reti: Signori (Foggia)

1990-91: FOGGIA, VERONA, CREMONESE e ASCOLI. Salernitana (dopo spareggio perso 1-0 d.t.s. con Cosenza), Reggina, Triestina e Barletta.
*marcatori
22 reti: Casagrande (Ascoli),
Baiano (Foggia), Balbo (Udinese)
16 reti: Ravanelli (Reggiana)
15 reti: Marulla (Cosenza),
Rambaudi (Foggia)

1991-92: BRESCIA, PESCARA, ANCONA e UDINESE. Casertana (dopo spareggio perso 2-1 con Taranto), Palermo, Messina e Avellino.
*marcatori
19 reti: Ganz (Brescia)
17 reti: De Vitis (Piacenza)
15 reti: Campilongo (Casertana)

1992-93: REGGIANA, CREMONESE, PIACENZA e LECCE. Spal, Bologna, Taranto e Ternana.
*marcatori
20 reti: Bierhoff (Ascoli)
19 reti: De Vitis (Piacenza)
16 reti: A. Tentoni (Cremonese)

1993-94: FIORENTINA, BARI, BRESCIA e PADOVA (dopo spareggio vinto 2-1 con Padova).Pisa (minor numero di punti negli scontri diretti con Acireale e Pescara), Ravenna, Modena e Monza.
*marcatori
18 reti: Agostini (Ancona)
17 reti: Bierhoff (Ascoli)
16 reti: Batistuta (Fiorentina)

1994-95: PIACENZA, UDINESE, VICENZA e ATALANTA. Acireale, Ascoli, Como e Lecce.
*marcatori
21 reti: Pisano (Salernitana)
20 reti: Cornacchini (Perugia)
19 reti: Negri (Cosenza); Murgita (Vicenza)

1995-96: BOLOGNA, VERONA, PERUGIA e REGGIANA. Fidelis Andria, Avellino, Ancona e Pistoiese.
*marcatori
24 reti: Hubner (Cesena)
21 reti: Montella (Genoa)
20 reti: Artistico (Ancona)

1996-97: BRESCIA, EMPOLI, LECCE e BARI. Cosenza, Cesena, Palermo e Cremonese.
*marcatori
24 reti: Dionigi (Reggina)
20 reti: Cerbone (ChievoVerona), C. Bellucci (Venezia)
16 reti: Paci (Lucchese),
Saurini (Palermo),
Giampaolo II (Pescara)

1997-98: SALERNITANA, VENEZIA, CAGLIARI e PERUGIA (dopo spareggio con Torino). Foggia, Ancona, Padova e Castel di Sangro.
*marcatori
21 reti: Di Vaio (Salernitana)
18 reti: Francioso (Ravenna-Monza); Ferrante (Torino)
17 reti: Muzzi (Cagliari);
Schwoch (Venezia)

1998-99: VERONA, TORINO, REGGINA e LECCE. Reggiana, Fidelis Andria, Lucchese e Cremonese.
*marcatori
26 reti: Ferrante (Torino)
21 reti: Hubner (Brescia)
17 reti: Caccia (Atalanta);
Margiotta (10 Reggiana, 7 Lecce)

1999-2000: VICENZA, ATALANTA, BRESCIA e NAPOLI.
Cesena (dopo spareggio perso con Pistoiese), Alzano, Savoia e Fermana.
*marcatori
24 reti: Francioso (Genoa)
23 reti: Di Michele (Salernitana)
22 reti: Schwoch (Napoli)

2000-2001: TORINO, CHIEVO, PIACENZA e VENEZIA. Treviso, Monza, Ravenna e Pescara.
*marcatori
23 reti: Caccia (Piacenza)
20 reti: Grabbi (Ternana)
17 reti: Flachi (Sampdoria)

2001-2002: COMO, MODENA, REGGINA ed EMPOLI.
Ternana (poi ripescata al posto della Fiorentina), Cittadella, Pistoiese e Crotone.
*marcatori
23 reti: Oliveira (1, Como)
20 reti: Vignaroli (4, Salernitana)
17 reti: Ghirardello (4, Cittadella)

2002-2003: SIENA, SAMPDORIA, LECCE ed ANCONA. Catania, Genoa, Cosenza e Salernitana (ripescate per la riforma del campionato, tranne il Cosenza non iscritto per motivi economici e sostituito dalla Fiorentina).
*marcatori
23 reti: Protti (Livorno)
22 reti: Fava (Triestina)
19 reti: Dionigi (Napoli) e Schwoch (Vicenza)

2003-2004: PALERMO, CAGLIARI, LIVORNO, MESSINA, ATALANTA e FIORENTINA. Como, Avellino, Pescara e Bari (le ultime due ripescate al posto di Ancona e Napoli non ammesse).
*marcatori
30 reti: Toni (Palermo)
29 reti: Lucarelli (Livorno)
24 reti: Protti (Livorno)

2004-2005: GENOA, EMPOLI e TORINO (in seguito ASCOLI e TREVISO promosse al posto di Genoa e Torino).
Vicenza, Pescara, Venezia e Catanzaro.
*marcatori
22 reti: Spinesi (Arezzo)
22 reti: Spinesi (Arezzo)
21 reti: Milito (Genoa)
19 reti: Tavano (Empoli)
17 reti: Stellone (Genoa),
Bogdani (Verona),
Bucchi (Ascoli)
16 reti: Frick (Ternana)
15 reti: Palladino (Salernitana)

2005-2006: ATALANTA, CATANIA e TORINO. Catanzaro, Cremonese, Ternana ed Avellino.
*marcatori
29 reti: Bucchi (Modena)
25 reti: Bellucci (Bologna)
23 reti: Spinesi (Catania)
18 reti: Cacia (Piacenza)
17 reti: Danilevicius (Avellino) e Salvetti (Cesena)

2006-2007: JUVENTUS, NAPOLI e GENOA. Pescara, Crotone, Arezzo e Verona.
20 reti: Del Piero (Juventus)
19 reti: Bellucci (5, Bologna)
15 reti: Papa Waigo (Cesena); Trezeguet (Juventus)
14 reti: Floro Flores (Arezzo); Calaiò (Napoli); Cacia (Piacenza)

2007-2008: CHIEVOVERONA, BOLOGNA, LECCE (dopo play-off contro Albinoleffe). Cesena, Spezia, Ravenna, Avellino poi ripescato al posto del Messina
28 reti: Denis Godeas (Mantova)
24 reti: Pablo Granoche (Triestina)
23 reti: Massimo Marazzina (Bologna); Marco Cellini (AlbinoLeffe)
22 reti: Sergio Pellissier (Chievo)
21 reti: Josè Ignacio Castillo (Pisa)
20 reti: Francesco Lodi (Frosinone)
18 reti: Andrea Soncin (Ascoli); Salvatore Bruno (Modena); Alessandro Pellicori (Avellino)

2008-2009: BARI, PARMA, LIVORNO (dopo play-off contro Brescia). Treviso, Avellino, Pisa, Rimini (dopo play-out contro Ancona)
24 reti: Francesco Tavano (Livorno)
23 reti: Paulo Vitor Barreto (Bari)
18 reti: Salvatore Bruno (Modena); Riccardo Meggiorini (Cittadella)
17 reti: Salvatore Mastronunzio (Ancona); Daniele Vantaggiato (Parma(4)+Rimini(13))
16 reti: Alessandro Noselli (Sassuolo)
15 reti: Andrea Caracciolo (Brescia); Marco Sansovini (Grosseto)
14 reti: Éder (Frosinone)
13 reti: Arturo Di Napoli (Salernitana); Alessandro Diamanti (Livorno); Francesco Ruopolo (AlbinoLeffe)

2009-2010: LECCCE, CESENA e BRESCIA (dopo play-off contro Torino). Salernitana, Gallipoli, Mantova e Triestina (play-out contro Padova)
27 reti: Éder (Empoli)
24 reti: Mauricio Pinilla (Grosseto); Mirko Antenucci (Ascoli); Rolando Bianchi (Torino); Andrea Caracciolo (Brescia)
22 reti: Matteo Ardemagni (Cittadella)
21 reti: Salvatore Mastronunzio (Ancona)
18 reti: Alessandro Noselli (Sassuolo)
17 reti: Daniele Corvia (Lecce)
16 reti: Claudio Coralli (Empoli)
14 reti: Vincenzo Santoruvo (Frosinone)
13 reti: Davide Moscardelli (Piacenza); Marco Bernacci (Ascoli)
12 reti: Antimo Iunco (Cittadella); Guido Marilungo (Lecce); Alessandro Sgrigna (Vicenza)



==========================================
PRESENZE IN SERIE B dall'istituzione al 2010
==========================================
53 pres.: Brescia
49 pres.: Verona
45 pres.: Modena
41 pres.: Palermo
39 pres.: Bari
38 pres.: Monza
34 pres.: Padova
33 pres.: Catania, Como, Genoa, Reggiana, Venezia
32 pres.: Messina, Pescara
31 pres.: Pisa, Taranto
30 pres.: Vicenza
29 pres.: Novara
28 pres.: Atalanta, Cagliari, Catanzaro
27 pres.: Cesena
26 pres.: Cremonese, Lecce, Parma
24 pres.: Salernitana
23 pres.: Ancona, Foggia
21 pres.: Livorno, Perugia, Sambenedettese, Ternana, Triestina
20 pres.: Alessandria, Spal
19 pres.: Cosenza, Lucchese, Pistoiese, Reggina, Spezia
18 pres.: Piacenza, Udinese, Varese
16 pres.: Arezzo, Ascoli, Empoli, Treviso
15 pres.: Sampdoria
14 pres.: Avellino, Legnano, Mantova
13 pres.: Pro Patria
12 pres.: Fanfulla, Napoli, Siena
11 pres.: Bologna, Lazio, Lecco, Torino, Vigevano
10 pres.: Marzotto Valdagno, Prato
9 pres.: Rimini
8 pres.: AlbinoLeffe, Chievo, Pro Vercelli
7 pres.: Crotone, Ravenna, Siracusa
6 pres.: Brindisi, Fidelis Andria, Seregno, Viareggio
5 pres.: Campobasso, Cittadella, Fiorentina, Frosinone, Potenza, Savona
4 pres.: Barletta, Casale, Grosseto, Monfalcone, Pavia, Pro Sesto
3 pres.: Cavese, Derthona, Grion Pola, L'Aquila, Piombino, Sanremese, Sassuolo, Savoia
2 pres.: Acireale, Biellese, Carrarese, Casertana, Castel di Sangro, Crema, Fiumana, Gallaratese, Licata, Milan, Nocerina, Pro Gorizia, Rieti, Scafatese, Suzzara, Trani, Vogherese
1 pres.: Alba Trastevere, Alzano Virescit, Arsenale Taranto, Bolzano, Centese, Fermana, Forlì, Gallipoli, Gubbio, Juventus, Macerata, Magenta, Massese, M.A.T.E.R., Matera, Mestrina, Molinella, Portogruaro, Roma, Sestrese, Sorrento, Stabia, Vita Nova